Io e Kyrie Irving!

Sono Alan Conti colui che ha ricevuto la maglia direttamente da KYRIE IRVING a bordo campo, ebbene sì è accaduto proprio a me e poi LeBRON e LOVE visti a 5 centimetri e un'altro grande dello sport presente alla partita il pugile Mayweather.
Ovviamente resterà nella mia storia personale ma la mia recensione è per dirvi che con viaggi Nba si può...

Partiamo dall'inizio viaggio a New York arrivo al JFK poi in taxi verso l'hotel e 4 giorni fantastici, dove abbiamo visto tutto e anche di più di cosa si poteva vedere in 4 giorni, ovviamente grazie all'instancabile gruppo e al grande Flavio la nostra guida una persona che stimo molto, bravo preparato è sempre disponibile per ogni cosa che gli chiedi. Macinati km a piedi e visto ponte di Brooklyn, statua della libertà, empire, madison square garden, central park, little italy, chinatown, time square, rockefeller center, trump tower è molto altro fidatevi....
Poi il quinto giorno viaggio a Washington con tappa nel Delaware ed a Baltimora nel Maryland. Poi l'arrivo a DC città magnifica dove si respira un'atmosfera incredibile, arrivati e subito alla casa bianca, al campidoglio e vista da lontano dell'obelisco. Poi con piccole tappe in bus abbiamo visto Lincoln, Martin L. King e Jefferson Memorial, ovviamente in mezzo c'è stata la partita e quindi Verizon Center. Prima volta per me dal vivo per una partita Nba e quello che c'è in giro è incredibile, lo spettacolo, le luci, le cheerleaders, i mega schermi, la musica.....Insomma un'emozione diversa da tutto che puoi provare solo dal vivo.

Appena seduti purtroppo è arrivata la notizia shock via Twitter NO LBJ TODAY BEING RESTED, e lì ti passa per la mente tutto quello che hai fatto per essere lì i sacrifici, magari impegni che hai dovuto rinunciare, il sacrificio economico e lui non c'è, beh che dirvi non lo auguro a nessuno una cosa di questo tipo.

Poi però c'è Kyrie che giocando alla grande insieme a Love, e un altra molto gradita sorpresa infatti nel palazzetto arriva Floyd Mayweather il miglior pugile al mondo e il pubblico è andato in estasi come me... C'è da dire anche che grazie a Flavio avevo dei posti fantastici quasi a bordo campo e vicino al tunnel dove praticamente ho visto tutti i giocatori, lo staff e gli allenatori passare.

Ci sarebbero altre 5000 cose da raccontare e mi sono già divagato molto, voglio concludere con la frase che ho gridato a IRVING prima del famoso lancio di maglia " KYRIE PLEASE I'M HERE FROM ITALY" il resto è storia, ancora un grandissimo grazie a Flavio e Viaggi Nba per aver realizzato un mio piccolo sogno.

 

Alan

 

Se vuoi vivere la stessa esperienza di Alan, consulta le nostre proposte  VIAGGI DI GRUPPO NBA

 

Torna indietro

"Loading..."
Questo sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, o interagendo con questo sito web, acconsenti all’uso dei cookie. Dettagli