Where amazing happens

Ciao ragazzi mi chiamo Alessandro ho 37 anni e una passione quasi irrazionale per l’NBA, JORDAN, KOBE e per gli USA.
Questa mia passione ce l’ho fin da quando ero piccolo, mi ricordo partite in Tv quando ancora le commentava coach Dan Peterson, sono cresciuto con il mito di Jordan di Magic e di Larry. Ho fatto nottatacce sveglio con mia sorella a guardare qualsiasi incontro che le varie emittenti televisive (TMC TELE+ E SKY) potessero trasmettere.
Premetto: ero già stato in America almeno un paio di volte, sempre per vedere l’nba, ma avevo sempre difficoltà a trovare ragazzi che condividessero questa mia passione per la pallacanestro e soprattutto avessero voglia di viaggiare. VIAGGI NBA mi ha dato un occasione, per quanto mi riguarda, più unica che rara…
Tutto è cominciato il classico sabato sera al bar con i miei amici. Uno di loro se ne esce con: “ho messo mi piace su fb ad una pagina di un agenzia che organizza viaggi in America per andare a vedere l’nba e organizzano per Pasqua un pacchetto per vedere Kobe a L.A.”. Fra me e me ho detto “sarà la classica fregatura”… Mi ricordo ancora di aver passato tutto il week end a pensarci… fare una chiamata solo per info non costa nulla mi son detto. E niente ho chiamato Flavio mi ha risposto mi son fidato e da lì sono nati i miei 3 e fra poco 4 viaggi NBA.
LOS ANGELES
Ho visto KOBE, Santa Monica, la Walk of Fame, gli Universal Studios, Hollywood, Beverly Hills, la Rodeo Drive… e millemila altre cose diverse…
MIAMI
Ocean drive, la notte di Halloween, Downtown Miami, le case dei vip affacciate sulla laguna e naturalmente le ragazze di Miami…
– CHICAGO/CLEVELAND
Qui che dire: un sogno che si realizza non avrei mai pensato di poter piangere guardando una statua, entrare allo United Center ed essere seduto giusto sotto lo stendardo con il 23 e il 33 con di fronte il gonfalone che celebrava titolo e le 72 vittorie. Poi la trasferta in Pullman in Ohio a Cleveland attraversando le campagne americane per andare ad assistere ad un Cavs - Pacers finita dopo 2 overtime con tripladoppia di Lebron e 39 10 9 di George.
e fra poco NY/BOSTON
Work in progress my friends…
Che dire per non sembrare scontato: voli di linea, hotel sempre 3-4 stelle in posizione buonissime e in prossimità di mezzi pubblici e Flavio sempre gentile e disponibile a rispondere a qualsiasi domanda o esigenza.
Grazie a questa iniziativa sono riuscito a togliermi un sacco di soddisfazioni. Come già scritto sopra ho visto una delle ultime di Kobe (28pt in 28min), ho festeggiato Halloween a Miami e per finire ho realizzato un sogno lungo praticamente una vita HO VISTO LA STATUA DI MICHAEL JORDAN A CHICAGO.
Concludendo mi vien da dire una cosa: VIAGGI NBA “WHERE AMAZING HAPPENS”.
 
Ci si vede Big Fellas…

 

Alessandro

 

Se vuoi vivere la stessa esperienza di Alessandro, consulta le nostre proposte  VIAGGI DI GRUPPO NBA

 

Torna indietro

"Loading..."
Questo sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, o interagendo con questo sito web, acconsenti all’uso dei cookie. Dettagli